20/08/2019

Ciao Luca,
Oggi è una giornata caldissima. Stamattina me la sono vista brutta! Ho sognato che Ambra a Cairo Medievale mi dicesse che una certa Elisa ti aveva visto con una ragazza mentre vi stavate baciando. Chissà se è successo davvero…Non ti dico come io mi sia svegliata😅
Stamattina siamo andate in una spiaggia qui vicino, in realtà è un’unica baia, nella quale hanno dato un nome ogni tot di metri per convenzione (come in Emilia Romagna 😛😛😛).
Quella di questa mattina si chiamava Lagada beach.


Il gestore, un ex marinaio di nome Manolis ci ha intrattenute con un inglese improbabile. Ha fatto un caldo assurdo e infatti abbiamo deciso di tornare a pranzo in hotel, avendo anche la mezza pensione.
Dopo pranzo ci siamo fatte un pisolino, io ho recitato il rosario come ormai da consuetudine e poi siamo tornate in quella spiaggia.
Verso le 18:00 siamo rientrate per lavarci e cambiarci… programma della serata: tramonto sul mare a Mastichari, villaggio marinaro nel versante nord dell’isola a soli 20 minuti dall’hotel. Non eravamo mai state in quel villaggio, non c’ è molto se non negozi di artigianato, bar e ristoranti, ma arrivare all’ ora del tramonto ha reso tutto magico. Poche volte mi sono emozionata così davanti ad un tramonto… in più manco a farlo apposta come ciliegina sulla torta un ragazzo a cavallo passa proprio davanti a noi, creando un effetto film incredibile😍

Tutto è davvero magico, ti penso intensamente, mi perdo nel rumore delle onde arancioni, nel sole che piano piano sfuma diventando sempre più rosso. Dietro di noi una taverna, Akrogiali ci richiama col profumo del pesce e la musica mediorientale. Entriamo a chiedere per un tavolo da due. Hanno posto.

Abbiamo ordinato di tutto e il cameriere stesso a fine cena ci ha confessato che non credeva avremmo finito tutto. Devo dire GRAZIE a Martina, si è rivelata una vera amica e forse la migliore che ho. Devo dire GRAZIE alla vita e a Dio per permettermi di vivere emozioni e situazioni come queste. A volta le cose non vanno come vorremmo, si soffre, si ama, si sbaglia. Si fa soffrire… ma la vita é unica e per nulla a mondo voglio rinunciarvi. Finché avrò fiato amerò, soffrirò, viaggerò, vivrò.


Oh, piccolo principe, ho capito a poco a poco la tua piccola vita malinconica.

Per molto tempo tu non avevi avuto per distrazione che la dolcezza dei tramonti.

Ho appreso questo nuovo particolare il quarto giorno, al mattino, quando mi hai detto:
“Mi piacciono tanto i tramonti. Andiamo a vedere un tramonto…”
“Ma bisogna aspettare…”
“Aspettare che?”
“Che il sole tramonti…”
Da prima hai avuto un’aria molto sorpresa, e poi hai riso di te stesso e mi hai detto:
“Mi credo sempre a casa mia!…”
Infatti. Quando negli Stati Uniti è mezzogiorno tutto il mondo sa che il sole tramonta sulla Francia.
Basterebbe poter andare in Francia in un minuto per assistere al tramonto. Sfortunatamente la Francia è troppo lontana. Ma sul tuo piccolo pianeta ti bastava spostare la tua sedia di qualche passo. E guardavi il crepuscolo tutte le volte che volevi…
“Un giorno ho visto il sole tramontare quarantatré volte!”
E più tardi hai soggiunto:
“Sai… quando si è molto tristi si amano i tramonti…”
“Il giorno delle quarantatré volte eri tanto triste?”
Ma il piccolo principe non rispose.

Antoine de Saint-Exupéry

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...